Il mondo alle mie spalle

Nella folla vidi quel viso rabbioso e impaurito. Gli occhi di chi vuole allontanarsi da tutto, un’espressione che resta bene impressa nella mente.

Alle spalle le noie e i grandi affanni

che caricano del loro peso l’esistenza brumosa,

beato chi può con ala vigorosa

slanciarsi verso i campi sereni e luminosi.

Charles Baudelaire

Quel giorno la jeep mi portò nel bel mezzo del nulla, dalle parti di Opuwo, nella regione del Kunene. Partecipai ad un funerale della popolazione Himba. Tra canti e sacrifici di animali, vivevo un’esperienza mistica e surreale. Un perfetto miscuglio di confusione e spiritualità.

La mia attenzione venne attirata da un bambino che sembrava voler fuggire, lasciare dietro di sé tutti.

Cercava un attimo di pace e di solitudine, voleva scappare dal mondo, lasciandolo almeno per un istante, alle sue spalle.

Leave a Comment

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.