Petronas Twin Towers: le gemelle di Kuala Lumpur

by Sebastiano

Le Petronas Twin Towers sono state costruite alla fine degli anni ’90 come parte di uno sforzo del governo malese per modernizzare Kuala Lumpur e stabilire la città come un importante centro economico e culturale nel sud-est asiatico.

L’idea per le torri è stata proposta per la prima volta dall’allora primo ministro della Malesia, Mahathir Mohamad, che voleva mostrare la crescente forza economica e l’abilità tecnologica del paese. Le torri sono state progettate dall’architetto argentino Cesar Pelli e la costruzione è iniziata nel 1993.

Il design delle torri è stato influenzato dall’arte e dall’architettura islamica, con un motivo a stella a otto punte utilizzato in tutto il design dell’edificio. Le torri sono state costruite utilizzando una tecnologia all’avanguardia, tra cui un nucleo in cemento armato ad alta resistenza e un design innovativo e resistente al vento.

Le torri sono state completate nel 1998 e sono state ufficialmente aperte dal Primo Ministro il 31 agosto di quell’anno, in coincidenza con il 41° anniversario dell’indipendenza della Malesia. Le torri detenevano il titolo di edifici più alti del mondo fino al 2004, quando furono superate in altezza dal Taipei 101 a Taiwan.

Dal loro completamento, le Petronas Twin Towers sono diventate uno dei punti di riferimento più iconici della Malesia e sono una grande attrazione turistica a Kuala Lumpur. Le torri continuano a fungere da sede di Petronas, la compagnia petrolifera nazionale della Malesia, e ospitano anche una varietà di altre aziende, organizzazioni e istituzioni culturali.

Le torri sono collegate da uno skybridge a due piani al 41° e 42° piano. Lo skybridge è aperto ai visitatori e offre una vista panoramica di Kuala Lumpur.

Le Petronas Twin Towers sono una grande attrazione turistica a Kuala Lumpur, con visitatori provenienti da tutto il mondo per vedere gli edifici iconici. I visitatori possono acquistare i biglietti per accedere allo skybridge e al ponte di osservazione, ma i biglietti spesso si esauriscono rapidamente, quindi è meglio prenotare in anticipo.