Porto di La Graciosa (Canarie) al tramonto

La Graciosa, l’isola più bella delle Canarie

by Sebastiano

Chiedi ad uno degli abitanti di questo arcipelago qual’è secondo lui l’isola più bella della Canarie. Rimarrai stupito dalla risposta!

Niente Lanzarote, Fuerteventura o Tenerife. L’isola per eccellenza è La Graciosa.

La Graciosa si trova a nord di Lanzarote, da cui è separata da una lingua di mare che prende il nome di El Rio. Fa parte dell’arcipelago di Chinijo assieme alle piccolissime isole di Montaña Clara, Roque del Este, Roque del Oeste e Alegranza.

Ha da poco ottenuto l’indipendenza amministrativa entrando ufficialmente a far parte delle “abitate” delle Isole Canarie.

Una piccola striscia di terra, una perla ancora nascosta al turismo di massa. Qui si vedono i pescatori che rientrano all’alba, non esiste l’asfalto e si respira aria di libertà.

L’isola è completamente desertica, piccoli arbusti crescono sulle rocce aspre di origine vulcanica modellate dai venti secchi provenienti dall’Oceano Atlantico. Poca la fauna presente. Conigli selvatici e piccoli animali da allevamento sono gli unici esseri viventi residenti oltre all’uomo.

Due sono i centri abitati principali: Caleta de Sebo, dove si trovano i servizi turistici essenziali, e Pedro Barba, un’oasi turistica privata. I due centri si dividono i circa settecento abitanti, per lo più pescatori, su un’area di 29 km2. Al porto sono presenti un centro turistico, un supermercato, una farmacia (che fa orari molto ridotti) e una piccola chiesa dedicata alla protettrice dell’isola.

Questa lingua di deserto si può esplorare in bicicletta, affittata per pochi euro. Un’alternativa è quella di chiamare un taxi jeep. Sono presenti infatti alcuni fuoristrada degli abitanti che arrotondano la giornata raccogliendo i turisti più stanchi portandoli da una spiaggia all’altra.

La Graciosa è percorribile lungo due circuiti ad anello. L’ansa settentrionale è dominata da Montaña Bermeja (montagna scarlatta) mentre quella meridionale leggermente più piccola giunge a Montaña Amarilla. In entrambe i percorsi le strade sono per lo più sterrate e terminano svanendo per dare spazio alla natura più incontaminata. Orientarsi potrebbe diventare un problema ma le due vette ti faranno da riferimento.

Playa de Las Conchas (spiaggia delle conchiglie) si trova circa 5 km a nord del porto.

Sentiero che porta da Caleta de Sebo a spiaggia Las Conchas

Questo piccolo paradiso si estende sotto la Bermeja Montana ed è lontano dalle masse turistiche.Un quadro variopinto ti stupirà al tuo arrivo: il blu intenso dell’oceano, la terra rossa e il camino del vulcano sullo sfondo, la pietra lavica nera liscia alle due estremità della spiaggia e la sabbia finissima dorata.

Non a caso da alcuni questa è considerata la spiaggia più bella di tutte le Isole Canarie. Da qui si ammirano Isla Alegranza e l’Isola di Montana Clara. Fai attenzione se vuoi fare il bagno! Forti correnti e acque spesso mosse, la forte pendenza del bagnasciuga che cade a picco nell’oceano atlantico raccomandano prudenza.

L’aspettativa di una vista meravigliosa e l’impagabile sensazione di purezza e libertà mi fanno consigliare di non perderti assolutamente questo spettacolo.

A sud de La Graciosa, invece, Montaña Amarilla (montagna gialla) di 172 metri di altezza domina la costa. Il suo cratere aperto custodisce di fronte a sé la baia di La Cocina.

Sentiero da Caleta del Sebo a Playa la Cocina e Montana Amarilla

E’ possibile fare un breve trekking sulla cima del vulcano da cui si può ammirare a sud-ovest Lanzarote con l’imponente Risco de Famara e lo scenario dominato dalla Montañas del Fuego a sud. A nord-est le isole dell’Arcipelago Chinijo sembrano librarsi nell’oceano mentre La Graciosa stessa si estende a nord-est.

Sulla costa si trovano Playa de la Cocina, Playa Montaña Amarilla e Playa La Francesa.

Le prime due spiagge sono alle pendici di Montaña Amarilla. Il mare è limpido e circondato da lava di color giallo e rosso e il colore turchese folgora gli occhi.

La spiaggia di La Cocina è riparata dalla corrente forte che separa la costa nord-occidentale di Lanzarote dal tratto meridionale di La Graciosa. Questo le consente di essere protetta dai venti e dalle correnti, e ne rende l’acqua particolarmente limpida.

A circa dieci minuti da La Cocina, raggiungerai una delle più battute spiagge di La Graciosa, la spiaggia di La Francesa.

Essendo la più vicina al porto ed anche la più visitata dai catamarani e dai turisti “pigri”, se stai cercando un po’ di pace ed un ambiente incontaminato questo potrebbe non essere il posto adatto a te.

Come arrivare a La Graciosa

L’unico modo per raggiungere questo paradiso desertico è via mare.

La partenza è all’estremo nord di Lanzarote, per la precisione dal porto di Orzola. In mezz’ora di navigazione si raggiunge l’affascinante villaggio di Caleta de Sebo.

I traghetti, che partono approssimativamente ogni ora, sono gestiti da 2 operatori: Biosfera Express e Lineas Maritimas Romero.

La prima partenza è alle 10:00, l’ultimo traghetto di ritorno è alle 16:00 in inverno e alle 18:00 in estate.

Se siete ad Orzola e dintorni per più di un giorno, è bene sapere che acquistando il biglietto del traghetto la sera per il giorno successivo vi dà diritto ad almeno il 20% di sconto (si tratta di biglietti aperti non vincolati ad un orario specifico, ma solo al giorno scelto)

Dove dormire a La Graciosa

Il mio consiglio è di passare qui la notte, nel silenzio assoluto e godersi un vero tramonto isolano. In questo modo potrai visitare completamente l’isola da nord a sud, senza il timore di perdere l’appuntamento che ti riporterà a Lanzarote. L’isola non offre molte possibilità di alloggio. Non ci sono hotel, ma semplicemente delle case vacanza o piccoli appartamenti a Caleta del Sebo.

Queste sono le migliori possibilità che potrai trovare per dormire a La Graciosa:

  • Samsara Home: la posizione è perfetta per raggiungere a piedi le spiagge La francesa e Montagna Amarilla. Vista spettacolare dalla terrazza fronte mare di El Rio e della Baia di Famara.
  • Apartamento Cuesta del Salado: offre sistemazioni a ristorazione indipendente con cucina completamente attrezzata e un balcone con vista sulle montagne.
  • El Ancla: questa struttura fronte spiaggia possiede una splendida terrazza.
  • Apartamento Graciosamar: fornisce il servizio di noleggio biciclette e sorge in una zona ideale per escursioni a piedi e in bicicletta.

Ovviamente tutte le strutture hanno il WiFi 🙂

Per i più avventurosi c’è anche un campeggio, Acampada: Playa del Salado, tra il villaggio e Montaña Amarilla. Come l’isola è spartano e sabbioso. è secco e sabbioso. Tuttavia, una passeggiata di 15 minuti ti riporterà a Caleta del Sebo.

Se ti ho convinto a partire per le Canarie, ma ancora non hai scelto dove, ricordati di prendere in considerazione almeno una gita in quella che per me è in assoluto la più bella tra queste isole, La Graciosa!

Booking.com

Potrebbero piacerti anche

Leave a Comment

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.